sabato 21 febbraio 2009

empty room



come una stanza vuota quando fuori c'è il sole
la polvere gioca con il tempo
nell'aria il profumo del passato
con pazienza ricostruisco il presente
un ragno mi guarda e non capisce
preda e predatore
ogni suono si moltiplica
ogni battito accelera
una stagione che cambia
con pazienza devo aspettare
una stagione che cambia
ed io con lei.

5 commenti:

Elsa ha detto...

maestrale anche dalle tue parti?

Conosco quella stanza, ci sono momenti in cui mi attraversa. Altri in cui è fisico il bisogno di sentirla così.
Alle volte una scelta, altre no.
oppure sempre si... mah!!!
Le cose semplici mai...eh
Elsa:)

Elsa ha detto...

pss

bellissima l'immagine che apre il blog...

wilson ha detto...

maestrale sempre e comunque, quando gira la tramontana scura è anche peggio...

santiddio un pò di passione nella vita ci vuole

silvano ha detto...

Fuori dal letargo invernale: prime avvisaglie di primavera.

Elsa ha detto...

ci vuole eccome...