lunedì 21 gennaio 2008

Elogio della banalità (la mia)



Da anni coltivo un sogno nel cassetto (uno dei tanti):
inforcare il mio scooter (mica un Harley) e fare tutta la Route 66.
Un pò Kerouac (non ho letto nulla di suo ma c'è sempre tempo), un pò Biker di serie B forse,
ma pur sempre Biker, sarà 20 anni che mi dico bene per i 25 anni, vabbè per i 30 anni forse...
rimane il fatto che sono arrivato a 45 e ancora nulla, non ci sono ancora riuscito.
la Route 66 per me rimane ancora un sogno, ma a me piace sognare.

6 commenti:

Madison Fallen ha detto...

Se poi mi prometti anche una capatina in Messico (che oltretutto è da copione)
parto con te!

Franco Zaio ha detto...

E il film Fandango, ne vogliamo parlare, allora?

wilson ha detto...

Mi sà tanto che ci vorrà un sidecar...

bebel ha detto...

E se affittassimo un pullman come in Priscilla, la regina del deserto?

wilson ha detto...

Per chi si aggrega ok, ma io devo avere il sacro deretano su due ruote.

Franco Zaio ha detto...

Saluti da Bacci, una domenica mattina uggiosa!