domenica 6 aprile 2008

Bronchi

Hanno deciso da tempo di non concedermi tregua, da quando ho smesso di fumare, invece che essere riconoscenti, le studiano tutte per infiammarsi, non vogliono darmi "respiro".
Conoscete qualche rimedio della nonna, qualche rito sciamanico, qualche droga ancestrale, insomma un modo per addomesticarli e farsi che io possa rientrare nelle loro grazie?
Eterna gratitudine e mistica devozione per chi risolve l'arcano.

7 commenti:

lucegrigia ha detto...

Wilson, prima di tutto grazie per il tuo (i tuoi) commento (i). Per i tuoi polmoni....cosa dire ...proteggono il cuore e respirano aria ed energia. Se non ti lasciano in pace ti stanno comunicando qualcosa. Prova ad usare Rescue Remedy (fiori di Bach) forse ti aiuterà.Il mio consiglio è un bravo terapeuta che utilizza i rimedi di Bach. Ricordati che il nostro organismo ci da chiari segnali ma a volte bisogna interpretarli. Grazie per la sensibilità con cui sai cogliere le mie sfumature che intravedo, riconosco e apprezzo anche nel tuo blog. lucegrigia

Franco Zaio ha detto...

Io lo so il rimedio: ricominciare a fumare, ha ha ha :-)

wilson ha detto...

Grazie lucegrigia, terrò da conto i tuoi preziosi consigli, credo anch'io a certi segnali del corpo.

Franco... và a cagher.

:O)

cornflake girl ha detto...

ti dico solo che le mie corde vocali sono "guarite" solo dopo aver ammesso a voce alta l'inammissibile... a te le conclusioni, mon ami.

Franco Zaio ha detto...

Gargarismi di birra e poi whisky Laphroig, gara di roiti con Riky e Jack, calumet della pace fornito da Mister Incredibile. Fidati :o)

wilson ha detto...

Purtroppo la diagnosi è infausta:
Bronchite asmatica.

Cornflakes...a volte mi spaventi...

Franco si scrive Laphroaig, una volta tanto ti ho beccato io!
:o)

Franco Zaio ha detto...

E per forza: me lo hai fatto conoscere tu, quel whisky, con un bicchiere di acqua fresca...Belle cose, bei tempi.