mercoledì 30 aprile 2008

Canoni artistici e proporzioni


Attendo in silenzio il momento in cui ogni proporzione sarà variabile
in base ai propri sentimenti.
Custodisco sottopelle anni di inevitabile sovrappeso
condito da commenti inopportuni e da sguardi vuoti come i vostri jeans.
Il giorno che mi sveglierò magro probabilmente sarò morto.
Non riuscirò a godermi il momento.

4 commenti:

bebel ha detto...

Come ti capisco...

cornflake girl ha detto...

Lo so, suona banale... ma preferisco essere "morbida" e felice che secca e triste!!!

Publigenova srl ha detto...

Come vi voglio bene, neppure a me piacciono le persone con gli spigoli vivi...

wilson

Ste ha detto...

ah, l'estetica.
brutta bestia